Comunicato stampa CIP Sardegna N° 71 del 13-04-2018

Comunicato stampa CIP Sardegna N° 71 del 13-04-2018

IL PARA ATLETA FABIO SECCI RISCOPRE LE SUE ORIGINI CON LA VILLACIDRO SKYRACE

Gli ammiccanti ma impervi sentieri che ascendono e digradano lungo i costoni montagnosi sono diventati appetibili anche agli atleti con disabilità. Grazie all’intermediazione tra il Commissario Straordinario Paolo Poddighe e il paralimpico anglo – sardo Fabio Secci, il CIP Sardegna sarà tra i sostenitori della Santu Miali Fast Hike, costola meno impegnativa della Villacidro Skyrace (21 chilometri, 1640 metri di dislivello), manifestazioni podistiche che prenderanno il via alle nove del mattino di domenica 15 aprile 2018 nella cittadina del Medio Campidano.

 Fabio Secci si allena nella foresta villacidrese (Foto Alessandro Murgia)

Nato ai piedi del Monte Linas, Fabio Secci non si è fatto sfuggire l’occasione di aggregarsi ad un gruppo di suoi concittadini facenti parte dell’Associazione Sportiva Margiani, affiliata alla FSA (Federation Service Agency) e alla FISky (Federazione Italiana Skyrunning)

Tutti accomunati dalla passione per la montagna e ovviamente affascinati dalla natura da gustare a passo di corsa tra paradisiaci pendii. E l’appuntamento villacidrese vuol essere un modo concreto di coinvolgere nuovi appassionati, soprattutto giovani.

LA NUOVA SCOMMESSA DEL WAKEBOARDER ISOLANO

In Sardegna e nel mondo è conosciuto come un simpatico ed affabile ostinato. E anche integerrimo nel perfezionarsi per raggiungere traguardi sempre più complicati nella sua attività di wakeboarder. Ora però Fabio Secci sposta nei sentieri boschivi l’ipotetica asticella da sollevare, immersa in un polmone verde molto intricato ma anche ricco di insidie. Lo fa con il team Fyourlimit composto inoltre da Lino Cianciotto, Francesco Falqui e Mario Cabriolu. Con loro anche alcuni amici che si sono offerti di accompagnarli nel percorso: Carmelo, Giorgio, Matteo, Andrea. La Santu Miali Fast Hike si consolida in una distanza di dieci chilometri con 800 metri di dislivello positivo e negativo.

 Rito pre allenamento (Foto Alessandro Murgia)

Domenica 15 in Piazza Lavatoio, a Villacidro, sarà possibile recarsi presso lo stand Fyourlimit dove verranno presentate le attività paralimpiche che Fabio sviluppa con il supporto della delegata regionale Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard Monica Vargiu, il Cip Sardegna, Alps Italia e Porzio Group.

“Non faccio parte dell’organizzazione – puntualizza Fabio – ma incarno il ruolo dell’ambasciatore per il settore paralimpico. Insieme al Margiani Team ASD si è pensato di creare un percorso meno complesso e consono alle esigenze dei para atleti”.

Un progetto pilota, insomma

Si, in vista delle prossime edizioni che ci auguriamo possano coinvolgere un maggior numero di persone con diverse tipologie di disabilità. L’obiettivo come sempre è quello di dare visibilità e motivare chiunque, non solo i para atleti, a spingersi oltre i propri limiti fisici e mentali. Lo vediamo come una sorta di esperimento con l’obiettivo, nei prossimi anni, di lavorare con altri enti per poter sviluppare un programma e un percorso mirato.

 Fabio Secci – La fatica (Foto Alessandro Murgia)

Avete diffuso immagini e video che immortalano le lussureggianti foreste villacidresi con te protagonista.

Tutto l’evento verrà seguito da Alessandro Murgia, cinematografo e fotografo che segue il progetto Fyourlimit da vicino e con cui condividiamo tante passioni fuori e dentro l’acqua. Alessandro ha seguito la parte pre evento creando foto e il video trailer: https://vimeo.com/263651226

Cosa vi spingerà a fare di tutto per tagliare il traguardo?

Sicuramente il team working, che condivide passione, sacrifico, approccio. Non sarà una passeggiata, siamo consapevoli di questo. Vogliamo dimostrare, a noi stessi e agli altri, che tutto è possibile.

Nessuna paura di fallire?

Non esistono limiti fisici, dobbiamo trasformare le debolezze in leve motivazionali per poter raggiugere nuovi traguardi insieme. Da eventi come quello villacidrese possiamo imparare qualcosa di nuovo da inglobare nel nostro lungo percorso.

Non smetterai mai di provare per credere.

In qualsiasi modo si deve cercare di vivere una vita senza limiti, amando ogni piccolo istante di sfida quotidiana.

 Fabio Secci – La caparbietà (Foto Alessandro Murgia)

PROGRAMMA

Sabato 14 Aprile

Ore 15.00 – 16.00 Ritiro maglie volontari

Ore 16.00 – 19.00 Distribuzione pettorali VSR (presso Segreteria Caffè Letterario, piazza Zampillo)

Ore 17.00 “Raggiungere la vetta”,

Ore 18.30 Briefing sul percorso e le condizioni di gara

Domenica 15 Aprile

Ore 07.00 – 8.00 Distribuzione pettorali VSR e controllo materiale con servizio guardaroba

Ore 07.00 – 8.45 Registrazione partecipanti Santu Miali Fast Hike con servizio guardaroba

Ore 07.00 – 9.00 Registrazione partecipanti SkyTour e Skykids

Ore 08.45 Briefing e punzonatura VSR18

Ore 09.00 Partenza VSR18, a seguire partenza Santu Miali FH, SkyTour e SkyKids

Ore 11.00-11.30 Arrivo primi concorrenti VSR18

Ore 14 Arrivo previsto dell’ultimo concorrente e del servizio scopa

Ore 13.30-14.30 Pasta Party

Ore 14.30 Premiazioni

E’ possibile seguire le attività del Cip Sardegna nella rinnovata pagina Facebook e sul sito web ufficiale www.cipsardegna.org

 

 

 

 

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: