Comunicato stampa CIP Sardegna N° 28 del 28-04-2017

Comunicato stampa CIP Sardegna N° 28 del 28-04-2017

IL CALCIO BALILLA PARALIMPICO ENTRA IN SCENA ANCHE NELL’ISOLA COL TORNEO DI SOLARUSSA

Sensazioni nuove in tutti i sensi, utili per incominciare altri capitoli di vita sportivi divertenti, con forti componenti aggregative.

Sabato 29 aprile 2017 si gioca il Primo Trofeo Calcio Balilla Città di Solarussa, manifestazione riservata alle persone con disabilità, che ha avuto l’imprimatur sia del CIP Sardegna, sia dell’INAIL.

Organizza la ASD Diversamente Abili Solarussa, in stretta sintonia con la FPICB, la Federazione Paralimpica Calcio Balilla, da pochissimo tempo appartenente alla grande famiglia CIP.

“L’evento è a carattere promozionale – fanno sapere gli organizzatori – avente come intento quello di illustrare gli effetti positivi che la pratica di questa disciplina può avere nella vita dei disabili”.

Ospite d’eccezione sarà Francesco Bonanno, Presidente della Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla, vincitore di cinque Campionati del Mondo di Doppio e 3 titoli di Campione del Mondo Assoluto. Interverranno anche il Presidente CIP Sardegna Paolo Poddighe e il vice Presidente Nazionale del CIP Sandrino Porru.

La locandina dell’evento che originariamente era previsto a marzo

Il Calcio Balilla è un’attività che ha sempre affascinato i frequentatori di bar, circoli e oratori; per questo appuntamento, non a caso, è stata stimata un’adesione di oltre trenta persone provenienti prevalentemente dalle province di Cagliari, Oristano, Sassari, Medio Campidano e Gallura. In fibrillazione per provare l’ebbrezza nell’impugnare le stecche anche quattro donne. Nessuno dei partecipanti ha mai giocato a livello agonistico e per l’occasione indosseranno una maglietta celebrativa.

Il torneo comincerà alle 10,00 nei locali della ASD Diversamente Abili di Solarussa, in via Cavour 22, e si svolgerà su quattro tavoli di gioco. La struttura è anche dotata di una cucina dove sarà preparato il pranzo, momento intenso di socializzazione che precederà lo svolgimento delle finali e le conseguenti premiazioni che riguarderanno sia il singolo, sia il doppio.

“Il Cip Sardegna è orgoglioso di patrocinare questa nuova disciplina entrata a far parte della nostra nutrita orbita – puntualizza il presidente Paolo Poddighe – e a chi si cimenterà nel Calcio Balilla si apriranno nuovi orizzonti”. Infatti a Sassari c’è già fermento con la prossima costituzione di una squadra (vedere articolo in basso) che potrebbe iniziare un percorso agonistico serio per il conseguimento di traguardi importanti.

Si gioca a Calcio Balilla (Foto FPICB)

ANGELO VITIELLO PARTE DEL CALCIO BALILLA PER COINVOLGERE SEMPRE PIÙ DISABILI

Gli appassionati di Basket in Carrozzina conoscono molto bene Angelo Vitiello. Per 25 anni si è occupato di palla a spicchi dirigendo l’ANMIC Sassari con la quale ha vinto 6 scudetti, 6 Super Coppa Italiana, 1 Coppa dei Campioni e 3 Coppa Italia.

Dopo quasi tre anni di pausa si vuole rimettere in gioco: il suo massimo desiderio è di occuparsi di sport individuali. Attualmente ricopre l’incarico di delegato provinciale di Sassari del CIP e delegato regionale per la Pallacanestro in Carrozzina.

Il Torneo di Calcio Balilla a Solarussa rappresenta per lui il primo passo per ricostituire un gruppo che dia possibilità a tutti di fare attività sportiva, sia in maniera ricreativa, sia attraverso la pratica di disciplina agonistica in settori diversi da quelli già esistenti.

L’idea gli è frullata in testa quando due suoi ex atleti di basket, i romani Luigi Capone e Alfredo De Luca, sono diventati campioni nazionali di Calcio Balilla. Poi ai Campionati Mondiali di Amburgo, Capone ha conquistato la medaglia d’argento e De Luca il bronzo a squadre.

“Nel giro di poco tempo – racconta Angelo Vitiello – sono riuscito a mettere su una squadra di sette persone (di cui quattro in carrozzina) che giocheranno a Calcio Balilla a nome del Comitato Provinciale del CIP”.

La squadra di Calcio Balilla del CIP Provinciale Sassari

La società sta prendendo forma, anche se non ancora in veste giuridica. Molto probabilmente si chiamerà Robur et Fides, già storica squadra sassarese di basket. “La mia intenzione è di trasformarla in Polisportiva – chiarisce il delegato sassarese – ma il nome potrebbe anche cambiare”. Per adesso la squadra è composta da Angelo Vitiello, Giuseppe Demontis, Beniamino Scarpa, Claudio Piu, Lorenzo Sanna, Mauro Cugia, Antonio Pinna. “Raggiunta la consapevolezza di voler prendere l’impegno – conclude Vitiello – acquisteremo i tavoli e cominceremo un’attività seria. Sarebbe bello vedere qualcuno di loro qualificato alle Paralimpiadi di Tokio”.

E’ possibile seguire le attività del Cip Sardegna su Facebook e nella rinnovata pagina web www.cipsardegna.org

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: