Chi siamo

Il Comitato Italiano Paralimpico della Sardegna (C. I. P. Sardegna) è un organo preposto alla diffusione della cultura sportiva fra le persone disabili. Promuove sul territorio manifestazioni e/o eventi a carattere promozionale e di avviamento della attività sportiva finalizzate al massimo recupero psicofisico e sociale delle persone disabili.
I criteri adottati sono indirizzati ad assicurare il diritto di partecipazione all’attività sportiva, in condizioni di uguaglianza e pari opportunità, in ogni fascia d’età e di popolazione, a qualunque livello e per qualsiasi tipologia di disabilità.

È presente su tutto il territorio sardo. Attraverso il suo Comitato accoglie le proposte provenienti dai comuni di tutta l’isola, sia per la parte inerente l’impiantistica sportiva, sia per la promozione e avviamento all’attività sportiva dei disabili.
La Segreteria del CIP Sardegna si trova a Cagliari, in via Grosseto, 1 . È aperta dal Lunedì al Giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00; Tel. 0703458129; Fax 0703481644; Cell. 3346689314; E-Mail: [email protected]; PEC: [email protected]; Web: www.cipsardegna.org.

Con l’approvazione della legge 124/15 del 7 agosto 2015 inerente il riordino della Pubblica Amministrazione, il Comitato Italiano Paralimpico ha ottenuto il riconoscimento formale di Ente Pubblico per lo sport praticato da persone disabili, alla stregua del CONI, mantenendo il ruolo di Confederazione delle Federazioni e Discipline Sportive Paralimpiche, sia a livello centrale, sia a livello territoriale. Ha il compito di riconoscere qualunque organizzazione sportiva per disabili, sul territorio nazionale, e di garantire la massima diffusione dell’idea paralimpica ed il più proficuo avviamento alla pratica sportiva delle persone disabili, in stretta collaborazione con il CONI stesso.

Il CIP riconosce 21 Federazioni Sportive Paralimpiche, 13 Discipline Sportive Paralimpiche, 13 Enti di Promozione Sportiva Paralimpici, 5 Associazioni Benemerite e alla stregua del CONI per lo sport olimpico. Coordina e favorisce la preparazione atletica delle rappresentative paralimpiche delle diverse discipline in vista degli impegni nazionali ed internazionali e, soprattutto, dei Giochi Paralimpici, nelle stesse sedi e strutture utilizzate per le Olimpiadi. I praticanti una qualsiasi disciplina paralimpica sono, ad oggi, oltre centomila.